Seminario
novembre 21, 2017
Nataloz 2017
dicembre 14, 2017

Dall’incontro di CasaOz con Danilo Ragona e Luca Paiardi di Viaggio Italia, i due ragazzi disabili che da tre anni viaggiano alla scoperta dell’Italia e del resto del mondo a bordo delle loro carrozzine e che sono stati in visita a CasaOz e ne sono stati conquistati, è nata l’idea di realizzare all’interno di CasaOz uno spazio totalmente accessibile e inclusivo, dotato di ogni confort, in cui gli ospiti – disabili e non – possano conoscere e provare di persona tutte le nuove soluzioni di prodotti e servizi, vivendo in piena libertà e sperimentando i benefici dell’innovazione.

Desideriamo rendere più comodi e funzionali tutti gli spazi della casa, dalle ResidenzeOz che ospitano le famiglie che vengono a Torino per far curare i propri figli, allo spazio Autonomia per i ragazzi grandi, al giardino che può diventare un orto urbano, il tutto coinvolgendo giovani designer che lavoreranno sul posto insieme ad alcuni ragazzi ospiti della casa e ai loro educatori. La progettazione partecipata sarà il metodo di lavoro fondamentale per far sì che design e innovazione incontrino e soddisfino a pieno le esigenze e i bisogni delle persone disabili e di tutti gli ospiti della casa.

Ci piacerebbe poter rendere accessibili tutte e 4 le ResidenzeOz e lo Spazio autonomia, un “appartamento condiviso” che permette ai ragazzi più grandi di fare le prime esperienze di autonomia abitativa.