DAL 3 maggio 2007 abbiamo accolto e aiutato 0 persone

Progetti speciali

PROGETTO PONTE

Tra le varie iniziative proposte, segnaliamo il progetto pilota "Un ponte tra ospedale e territorio", nato a fine 2009 con il reparto di neuropsichiatria infantile dell'Ospedale Infantile Regina Margherita, la sezione ospedaliera di scuola secondaria di 2° grado associata all'ITSSE Carlo Levi di Torino e la Cooperativa Mirafiori, col sostegno economico della Compagnia di San Paolo.

Il progetto mira al reinserimento protetto, prima del rientro alla normalità, di alcuni adolescenti e preadolescenti, coinvolgendoli in attività (laboratorio di teatro, musica e manualità), proposte dagli educatori della Cooperativa Mirafiori negli spazi di CasaOz, alle quali partecipano anche ragazzi del territorio. Dal 2011 è attivo anche il laboratorio di cinema, condotto dal Museo Nazionale del Cinema, che nel 2012 e nel 2013 ha realizzato un cortometraggio presentato al Sottodiciotto Film Festival; negli ultimi mesi i ragazzi hanno lavorato al cortometraggio "Dorotyna 98" ispirato al Mago di Oz.   PROGETTO AUTONOMIA I bambini crescono e diventano grandi e nel corso degli anni ci siamo chiesti come aiutarli a sviluppare l’autonomia. Imparare a vivere in una casa e avvicinarsi al mondo del lavoro sono gli obiettivi del progetto autonomia che CasaOz sta sviluppando in collaborazione con i MagazziniOz e altre realtà del Terzo Settore. In uno spazio della casa  è stato realizzato un appartamento per svolgere iniziative di residenzialità extra-familiare rivolte a ragazzi e giovani disabili o affetti da patologie nella fascia d’età compresa tra i 17 e i 23 anni. Lo scopo è quello di offrire un accompagnamento verso l’età adulta che permetta anche di sperimentarsi nell’autonomia abitativa e nella vita comune, con la supervisione degli educatori in un contesto accogliente. In collaborazione con la Cooperativa Orso e i MagazziniOz si è avviato il percorso “Formazione e lavoro” finalizzato ad aiutare i ragazzi che incontrano la disabilità ad orientarsi ed inserirsi nel mondo del lavoro attraverso attività di formazione, prova mestiere e tirocinio, in collaborazione anche con le aziende che sostengono CasaOz.   PROGETTO SIBLINGS Nessuno trascorrerà più tempo con un disabile di suo fratello o di sua sorella. Eppure a quel fratello e a quella sorella non si presta l’attenzione dovuta e sono quasi inesistenti gli spazi e le occasioni a loro dedicati. Se ne è parlato in un convegno che ha organizzato la Fondazione Paideia a Torino anche a seguito della creazione di gruppi di supporto che sono nati in diverse realtà del torinese e della formazione realizzata presso la stessa Fondazione. Anche a CasaOz è nato un gruppo di supporto ai siblings e di questo ringraziamo Paideia per aver coordinato il lavoro che è stato realizzato. I fratelli e le sorelle sono una bella risorsa nelle famiglie dove c’è la malattia e la disabilità ma non possono essere lasciati soli esattamente come i genitori. In questo percorso proseguiremo ancora e vi porteremo ancora delle testimonianze. Approfondisci qui
Per informazioni e donazioni offline con bonifico bancario o versamento postale, potete chiamare lo 011.6615680 e 328.5427175

Diventa volontario

Bomboniere Solidali

5x1000